Serata dedicata ai grandi fotografi: Julia Margaret Cameron
Julia Margaret Cameron - 14 aprile 2016, ore 21.00
Brescia, SpazioAref, Piazza della Loggia, 11/f
Giovanna Magri ci accompagnerà nella serata dedicata alla fotografa Julia Margaret Cameron 



Julia Margaret Pattle nota con il cognome Cameron (Calcutta, 11 giugno 1815 – Ceylon, 26 gennaio 1879) quarta di dieci fratelli, nasce a Garden Reach, nei pressi di Calcutta. Era la figlia di James Pattle, un ufficiale inglese della British East India Company, e di Adeline de l’Etang, figlia di aristocratici francesi. Visse in Francia sino al 1838, tornò in India per sposare Charles Hay Cameron. Si trasferi a Londra nel 1848 quando il marito si ritirò dagli affari. La passione per la fotografia nacque solo nel 1863, quando ricevette in regalo una fotocamera dalla figlia Julia.
E’ stata la prima grande autrice che si è inserita nella storia della  fotografia, fu una figura di grande carisma, molto stimata per cultura e sensibilità dagli amici artisti, letterati e scienziati, di cui amava circondarsi. Donna insolita, al limite della stravaganza per l’età vittoriana in cui viveva, un furore creativo che ebbe dei risultati unici. I suoi straordinari ritratti fotografici rimangono indimenticabili  in virtù della particolare tecnica utilizzata dall’artista…!


 

Giovanna Magri
Occupa una posizione di rilievo nel mondo della fotografia nazionale ed internazionale. Affermata come fotografa pubblicitaria, specializzata nello still-life, nel portrait, nel food e nell’architettura. Ha tenuto conferenze all'Istituto Europeo del Design di Torino, all'Istituto Italiano della fotografia di Milano e al Consolato Svizzera a Milano. Docente alla Libera Accademia di Belle Arti di Brescia, sviluppa e realizza importanti progetti per la Casa Circondariale di Montorio a Verona e per il MART di Rovereto. Studia e mette in opera nuovi Workshops di fotografia attraverso un singolare metodo di approccio al mondo dell’immagine. Collabora con la rivista d’arte “La Tenda Rossa” edizione Campanotto distribuita da Feltrinelli. Come autrice e ricercatrice: studia la storia della fotografia e il linguaggio dei grandi maestri; in particolare da anni approfondisce la ricerca del ritratto-autoritratto nei suoi molteplici significati artistici-filosofici-psicologici, “storia e storie nella città dell’anima… un viaggio nell’infinito mistero dell’uomo…! E’ impegnata in molteplici progetti artistici.I suoi lavori sono stati esposti negli Stati Uniti, Argentina e in Europa, in gallerie private e istituzioni pubbliche, fiere e festival, tra cui le ultime alla Biennale Internazionale di Arte Contemporanea di Chicago, alla Biennale Internazionale Italia Cina a Torino, al MIAFAIR di Milano, alla Biennale Milano presentata da Vittorio Sgarbi, alla Fondazione Bevilacqua la Masa a Venezia, al Museo del Parque, Salta, Argentina. Ha riscosso successo nel mondo della critica e ha  ottenuto pubblicazioni su importanti riviste nazionali e internazionali. I suoi lavori fanno parte di importanti collezioni nazionali ed Internazionali, fra le quali: la collezione di Claude Avril, socio onorario  del Guggenheim Museum di New York, del collezionista Philippe De Tristan di Bordeaux, Museo Tadini di Bergamo, la Fundaction Museo del Parque, Salta, Argentina.

 

L'incontro è riservato ai soci NESSUNO[press].